Direttore di cantiere, direttore tecnico e direttore lavori, RSPP. La Cassazione fa ordine sulle responsabilità.

CANTIEREL’infortunio

L’infortunio si era verificato nel 2008 in un cantiere di opere edili per la realizzazione di una strada l’impresa affidataria, che nominò il direttore tecnico di cantiere, affidò i lavori in regime di subappalto ad un’altra ditta per realizzare le opere in cemento armato.
Dalla sentenza di primo grado emerge che il procedimento penale a carico del ricorrente nasce dalle indagini effettuate dal funzionario dell’Ispettorato del lavoro, il quale, a seguito di un sopralluogo sul cantiere, effettuato, tre giorni dopo l’infortunio, riscontrò che l’evento si era verificato perché non erano state attuate le misure di prevenzione previste nel piano operativo di sicurezza e coordinamento, in particolare evidenziava che i lavori si eseguivano sulla sommità di una spalla di cemento, alta circa sei metri sul piano di campagna, senza la predisposizione di protezioni per prevenire le cadute dall’alto. L’operaio dipendente della ditta affidataria era addetto al taglio di tavole di legno e alla consegna delle stesse ai carpentieri, impegnati nel loro lavoro di completamento dell’armatura nel livello più alto della spalla di cemento; per giungere sulla sommità di essa l’operaio, si serviva di una scala a pioli in ferro, assicurata con filo di ferro agli spuntoni metallici fuoriuscenti dalla parte superiore dell’armatura. Circa la dinamica dell’infortunio l’operaio, aveva riferito che lo stesso si era verificato allorché, nello scendere dalla scala a pioli per prendere altre tavole, giunto sul secondo gradino, la scala si era ribaltata, per essersi distaccata dal gradone cui era appoggiata, non essendo fissata con il filo di ferro agli spuntoni metallici dell’armatura; quindi, era precipitato dal secondo gradone a quello inferiore fermandosi alla base della scarpata. Aveva, poi, dichiarato di non aver mai ricevuto istruzioni sull’uso del casco (all’atto dell’infortunio ne indossava uno privo di mentoniera che gli si era sfilato dal capo durante la caduta) e della cintura di sicurezza e, più in generale, istruzioni finalizzate alla prevenzione degli infortuni.

Il Direttore di cantiere è un dirigente

ll Direttore Tecnico di cantiere è una figura apicale, tale soggetto è incaricato dell’organizzazione, della gestione e della conduzione del cantiere, inoltre il Direttore Tecnico di cantiere mantiene i rapporti con la Direzione dei Lavori, coordina e segue l’esecuzione delle prestazioni in contratto e sovrintende all’adattamento, all’applicazione e all’osservanza dei piani di sicurezza. Il Codice degli Appalti infatti prevede esplicitamente che: “[…] Il direttore tecnico di cantiere è responsabile del rispetto del piano [di sicurezza] da parte di tutte le imprese impegnate nell’esecuzione dei lavori”, evidenziando un ruolo di fondamentale importanza per la garanzia della corretta applicazione delle misure di sicurezza nei cantieri.

L’ Rspp

Come stabilito dal D.Lgs. 81/2008 all’interno di un’azienda è necessaria la presenza di un Responsabile del Servizio Prevenzione e Protezione (RSPP).Questa figura, nominata dal datore di lavoro, deve possedere capacità e requisiti adeguati alla natura dei rischi presenti sul luogo di lavoro, per assumersi e dimostrare di avere quelle responsabilità che gli permettono di organizzare e gestire tutto il sistema appartenente alla prevenzione e alla protezione dai rischi.Collabora con il datore di lavoro nella elaborazione dei dati riguardanti la descrizione degli impianti, i rischi presenti negli ambienti di lavoro, la presenza delle misure preventive e protettive e le relazioni provenienti dal medico competente, allo scopo di effettuare la valutazione dei rischi aziendali.

Il direttore dei Lavori

Il direttore dei lavori è la figura professionale scelta dal committente, in base alle opere da eseguire e al titolo professionale richiesto dalle normative vigenti per l’esecuzione di tali opere con lo scopo di seguire l’andamento regolare del cantiere.

Conclusioni della sentenza

I giudici hanno individuato la posizione del “direttore tecnico di cantiere” di responsabilità e garanzia contrariamente alla figura di RSPP, pur risultando anche questo indicato nel Piano Operativo di Sicurezza(POS). L’imputato, nella veste di “direttore di cantiere” doveva seguire costantemente i lavori, attuare le previsioni del Psc predisposto dalla committenza ed illustrarne i contenuti al preposto ed ai lavoratori. Quindi come sotto recitato nella sentenza, il direttore tecnico è risultato responsabile e quindi rigettato il suo ricorso.

“Orbene, l’argomentazione difensiva, sebbene pregevolmente motivata, non può trovare accoglimento per il semplice rilievo che, con riferimento alla contestazione, i giudici del merito hanno individuato la posizione di garanzia in capo al ricorrente in relazione al ruolo in concreto svolto di “direttore di cantiere” e non piuttosto a quello di “responsabile del servizio di prevenzione e protezione”, pur risultando questo dal medesimo ricoperto come da indicazioni del POS. La Corte d’appello, nel riportarsi sul punto alla sentenza di primo grado, rileva che il C.G. nella veste di “direttore di cantiere” doveva seguire costantemente i lavori, attuare le previsioni del P.S.C, predisposto dalla committenza ed illustrarne i contenuti al preposto ed ai lavoratori.
3.4 E’ bene precisare che la qualifica “direttore di cantiere”, indicata nel POS, è assimilabile a quella di “direttore tecnico di cantiere”, entrambe, però, non riconducibili alla figura di “direttore dei lavori”, definizione questa, pur adottata, ma impropriamente, nella sentenza impugnata”.

“Al rigetto del ricorso segue la condanna del ricorrente al pagamento delle spese processuali”.

LA SENTENZA COMPLETA

OLYMPUS – Osservatorio per il monitoraggio permanente della legislazione e giurisprudenza sulla sicurezza del lavoro

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...