Coperture in legno

Come realizzare una copertura in legno che duri nel tempo

La maggior parte dei committenti, ma anche dei progettisti non riesce a fare a meno della posa in opera di una buona guaina ardesiata, pensando che solo in questo modo puoi stare tranquillo ed avere un tetto dal quale non piove.

Ma se stiamo sognando un tetto migliore, se stiamo intervenendo per posare dei materiali migliori di ieri perchè vogliamo a tutti i costi pagare un costruttore che salga sul tetto a posarci la buona vecchia guaina ardesiata? Un materiale del genere rappresenta una barriera al vapore e una barriera al vapore è sempre un rischio in una stratigrafia.

Magari vengono realizzati dei pacchetti di isolamento con dei materiali di ottima qualità e dai costi importanti, e poi alla fine di tutto il mantello che non fa respirare!

Infatti la guaina ardesiata o meno, costituisce quanto di più errato si possa posare prima delle tegole. Essa è una barriera al vapore ed in quanto tale rappresenta l’elemento di barriera all’aria ( al vapore)  che dall’interno vuole migrare verso l’esterno.

Risultato?

Si mette decisamente a rischio la salubrità dell’ambiente ma soprattutto l’intera stratigrafia del pacchetto copertura sottostante.

Impermeabilizzazione coperture
Tetto in legno marcescente. Foto: Arch. Raffaele Marrazzo

Per evitare la cura è decisamente meglio prevenire il male. Come?

Utilizzando il prodotto giusto e sicuramente quello adatto al tipo di impermeabilizzazione.

Quale?

Fre­no al va­po­re igrovariabile

Non passa l’acqua ma consente al sistema di respirare e far passare il vapore acqueo che altrimenti rimarrebbe intrappolato e causerebbe i danni sopra descritti.

Fre­no al va­po­re igrovariabile® – Esempio di materiale fornito da: Naturalia-bau.it

Caratteristiche principali della guaina traspirante igrovariabile:

  • impermeabile
  • offrire alta traspirabilità
  • deve avere un’alta grammatura per garantire un’elevata resistenza meccanica
  • tabile all’esposizione ai raggi UV,
  • resistente alla pioggia battente,
  • pedonabile senza creare rotture o fessurazioni.

Ovviamente l’altro capitolo importantissimo e la posa in opera del materiale che deve essere fatta a regola d’arte.

La tenuta all’aria è l’altra componente fondamentale, ovvero il sistema deve avere una buona tenuta all’aria!

Curando i risvolti in facciata, iraccordi ai camini, i raccordi ai muri e soprattutto gli attraversamenti impiantistici.

Di seguito a solo titolo dimostrativo e non pubblicitario il video della naturalia-BAU (video)

Se ritieni interessante l’articolo metti mi piace e non esitare a contattarmi:

 

 

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...